Analisi dei Function Point

Analisi dei Function Point

Articolo originale di Praxis Framework, traduzione in italiano di E-quality Italia. Consulta tutte le nostre Learning Pills!

L’analisi dei Function Point è una tecnica di valutazione parametrica per lo sviluppo di software che fu sviluppata da A. J. Albrecht mentre lavorava per IBM nei primi anni ’80.

Il principio di questo approccio è che il software è costituito da componenti funzionali di base che rientrano in una tra le cinque categorie descritte di seguito.

Componenti funzionali di base

  • Input esterni
  • Output esterni
  • File logici interni
  • File di interfaccia esterni
  • Interrogazioni esterne

Le componenti funzionali di base sono prima censite e poi pesate (utilizzando un moltiplicatore) a seconda del loro grado di complessità. I punteggi relativi riportati di seguito si basano sull’analisi di numerosi progetti reali.

Analisi del function point

Il numero delle componenti funzionali di base del programma che deve essere misurato deve essere moltiplicato per i punteggi di complessità allo scopo di ottenere la dimensione funzionale in Function Point del programma. Se ad esempio un programma contenesse cinque input esterni di media complessità, questi contribuirebbero con un punteggio di 20 FP (cinque FP con un moltiplicatore di quattro) alla dimensione funzionale totale del programma.

È possibile quindi stimare lo sforzo necessario per lo sviluppo del programma a partire dallo sforzo stimato per ciascun function point.

Naturalmente il principale fattore in tutto questo è la stima accurata del Function Point, che dipende in larga misura dalla competenza dello stimatore e dal rispetto del metodo.

Praxis – il framework collaborativo on line per il Project, Programme e Portfolio Management – ha una voce Encyclopaedia in cui mette a disposizione una serie di brevi articoli per introdurre i più importanti concetti di Project Management. Abbiamo tradotto in italiano questi utili contributi e stiamo traducendo tutta la metodologia in italiano, grazie a un piccolo team di appassionati. L’articolo originale in inglese può essere consultato qui.

Analisi dei Function Point ultima modifica: 2015-12-03T13:19:37+00:00 da Giulia Zavattaro Ardizzi