Contract Management

Contract Management, aspetti generali 

Articolo originale di Praxis Framework, traduzione in italiano di E-quality Italia. Si parla estesamente di Contract Management nei nostri corsi accreditati IACCM®.

La funzione di Contract Management comprende la negoziazione, la creazione e l’amministrazione di un contratto tra due o più parti.

Gli obiettivi specifici di questa funzione sono:

  • Supportare la funzione di approvvigionamento con la negoziazione di termini e condizioni;
  • Documentare gli accordi contrattuali;
  • Monitorare le prestazioni contrattuali;
  • Chiudere i contratti.

Di seguito viene illustrata una procedura tipica

 

contract-management-procedure-ita

Continua a leggere Contract Management

IACCM Contract and Commercial Management

È necessario un cambiamento nel modo di gestire i contratti e le attività di natura commerciale. Infatti:

  • La scarsa maturità del processo di Contract Management mette a rischio ogni giorno la salute (finanziariamente parlando) di molte aziende.
  • Questioni di natura commerciale creano problemi nei progetti, che a loro volta generano un impatto negativo sulle organizzazioni.
  • L’innovazione e la creazione di valore sono soffocati da dispute di natura contrattuale.

iaccm-logo
Continua a leggere IACCM Contract and Commercial Management

Contratto flessibile, di che cosa si tratta?

Il testo originale inglese di questo post è stato realizzato da Susan Atkinson e Gabrielle Benefield. Potete scaricare i modelli UK e USA di contratto flessibile da questo sito. A proposito; per caso qualcuno della squadra dei traduttori di Praxisframework con competenze legali ha voglia di aiutarmi a tradurre l’intero documento? (Sì, ce l’ho proprio con te :-))

1401272756692

Un ‘contratto flessibile’ è un contratto adattabile e basato sui risultati, il cui obiettivo è massimizzare il rilascio di valore per il cliente. Per ottenere questo obiettivo:

Continua a leggere Contratto flessibile, di che cosa si tratta?

Tipi di contratto

I tipi di contratto stabiliscono le modalità con cui un acquirente pagherà un venditore per il lavoro svolto in un progetto. La differenza principale tra i metodi è data dalla ripartizione del rischio tra acquirente e fornitore. Nel grafico qui sotto, l’asse verticale rappresenta il rischio e le frecce indicano come il rischio dell’acquirente aumenta quando il rischio del venditore diminuisce.

Continua a leggere Tipi di contratto

Contratti sole source e single source

Contratti sole source e single source

Articolo originale di E-quality Italia.

Molto spesso i Project Manager hanno bisogno di selezionare dei fornitori per acquistare prodotti e servizi per i loro progetti. Mettere a confronto le offerte di fornitori diversi può ridurre i costi e aumentare la consapevolezza degli stakeholder riguardo le diverse opzioni disponibili.


In questo contesto (e anche nel contesto dell’esame PMI® PMP®…) è importante conoscere la differenza tra sole source e single source.

Definizione di contratto single-source

Con il termine single sourcing intendiamo la scelta di un fornitore specifico ignorando la concorrenza. È quasi sempre possibile individuare una rosa di fornitori e distributori che producono e vendono prodotti e servizi simili, e di solito la possibilità di scegliere è vantaggiosa per gli acquirenti. È sempre possibile, tuttavia, decidere di selezionare a priori un fornitore ignorando le offerte degli altri; il contratto così stipulato sarà definito contratto single source.

Definizione di contratto sole-source

I contratti sole-source sono diversi dai contratti single-source. Nei contratti single-source i Project Manager decidono deliberatamente di scegliere un solo fornitore che soddisfi le loro necessità; nel sole-sourcing non ci sono opzioni disponibili. Si ha questo caso quando le organizzazioni, durante la ricerca di fornitori o distributori per un prodotto o un servizio, scoprono che un solo fornitore è in grado di produrlo o erogarlo.

Benefici dei contratti Single-Source

I contratti single-source sono utili perché consentono ai Project Manager di scegliere tra più alternative. I Project Manager possono scegliere un fornitore o un distributore, e poi modificare la scelta perché la ritengono inadeguata. Inoltre i fornitori dei contratti single-source sono in genere molto disponibili a soddisfare le esigenze dei Project Manager modificando i termini del contratto pur di mantenere il vantaggio che hanno nei confronti dei loro competitor.

Benefici dei contratti Sole Source

La maggior parte delle aziende preferisce poter scegliere tra diverse possibilità; ciò nonostante i contratti sole-sourcing offrono alcuni benefici. Contattare diversi fornitori, richiedere informazioni sui prezzi e negoziare i contratti sono attività che richiedono tempo e denaro; aver selezionato in solo fornitore, distributore o un rivenditore per una particolare tipologia di prodotti e servizi consente di risparmiare tempo. Inoltre i costi di amministrazione del contratto sono spesso minori nel caso di contratti sole-source.

Una stretta di mano è sufficiente? Leggi il white paper su IACCM

IACCM – International Association for Contract Management – è la più importante associazione mondiale tra i professionisti di Contract e Commercial Management.
“Tra noi basta una stretta di mano”, oppure “I contratti servono solo quando si litiga”. Quante volte hai sentito queste frasi? Con tutti i cambiamenti che sono intervenuti nelle relazioni tra clienti e fornitori, e le modifiche nelle modalità di fornitura di beni e servizi il contratto è diventato più importante che mai.

Continua a leggere Una stretta di mano è sufficiente? Leggi il white paper su IACCM