ITIL® è l’acronimo di Information Technology Infrastructure Library; la library è ad oggi costituita da sei volumi, i cinque volumi “classici”, uno per ogni fase del ciclo di vita dei servizi IT, e un sesto volume denominato “ITIL® Practitioner”. Possiamo considerare in qualche modo parte della biblioteca ITIL® anche il volume RESILIA™, destinato all’introduzione di prassi di Cyber Resilience nelle organizzazioni.

Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Lo sviluppo di sistemi informativi in grandi organizzazioni è sempre più complesso, ma allo stesso tempo deve fornire risultati sempre più flessibili.

Oggi è di gran lunga più difficile progettare e realizzare un sistema informativo complesso che progettare un edificio che contenga tutte le persone destinate a utilizzare tale sistema.

Questa situazione ha portato alla nascita, negli ultimi due decenni, delle cosiddette best practices, ovvero di modelli basati sulle esperienze quotidiane degli utenti dell’IT. I modelli astraggono dei processi dai comportamenti degli utenti.

Sia TOGAF® che ITIL® sono modelli basati sui processi; ITIL® si concentra sul Service Management, TOGAF® sulla Enterprise Architecture.

ITIL® struttura il dipartimento IT in modo che possa garantire l’erogazione efficace ed efficiente di servizi IT, mentre TOGAF® struttura l’architettura di un’intera Enterprise in modo da garantirne il funzionamento efficace ed efficiente.Vediamo di seguito differenze e similitudini tra i due approcci.

Continua a leggere Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Formazione ITIL® accreditata

Soltanto le società di formazione accreditate (le cosiddette ATO, Authorized Training Organization) possono erogare formazione ITIL®, ma ogni settimana sono costretto a denunciare ad AXELOS aziende che erogano questi corsi senza averne diritto. L’elenco di tutte le ATO è disponibile qui sul sito ufficiale di AXELOS.

ITIL APMG ATO Logo
E-quality Italia Srl è accreditata ATO ITIL da APMG International

Le società di formazione non accreditate possono rivendere corsi di formazione erogati dalle Authorized Training Organizations, ma devono indicare chiaramente quale sia l’ATO di riferimento, includendo nella loro proposta la frase “Corso di formazione erogato da XXX, ATO accreditata da…:”. In genere questo è il motivo per un corso ITIL® acquistato da una società non accreditata costa di più dello stesso corso acquistato da una società accreditata.

Potete segnalare anche voi a questo link i corsi di formazione non accreditati. Non supportate l’uso illegale di materiale protetto da copyright, per favore…

Se  volete informazioni sui nostri corsi ITIL® in aula  e in e-learning accreditati fate click sul link che più vi interessa.

Ti è piaciuto questo post? Per ricevere ogni 2-4 settimane aggiornamenti da E-quality Italia fai click qui.

Domande di esame ITIL® Foundation

A grande richiesta ho deciso di raccogliere in un e-book (gratuito) tutte le domande di esame ITIL® Foundation che ho pubblicato negli ultimi due anni sul mio blog. Ogni domanda è corredata (ovviamente) della risposta esatta e di una breve spiegazione con riferimento alle core publications ITIL®.

L’e-book sarà aggiornato ogni mese (spero) con nuove domande.

  • Per scaricare gratuitamente l’e-book è sufficiente visitare il nostro shop.
  • Se siete interessati al nostro corso e-learning ITIL Foundation – diventato negli ultimi mesi un vero e proprio best sellerfate click qui.
  • Se infine siete interessati ai nostri corsi in aula – che coprono tutte e 12 le certificazioni ITIL® – fate click qui.

Configuration Management System

Configuration Management System

Articolo originale di E-quality Italia.

Con il termine Configuration Management System (CMS, in italiano Sistema di Gestione della Configurazione) le guide ITIL® indicano un insieme di strumenti, dati e informazioni utilizzati a supporto del processo di service asset and configuration management.

Il Configuration Management System mantiene aggiornati uno o più Configuration Management Database (CMDB), che sono database utilizzati per conservare e consultare le registrazioni delle configurazioni durante tutto il loro ciclo di vita. Nei CMDB sono registrati gli attributi degli elementi della configurazione (CI) e le relazioni di ciascun CI con i CI correlati.

Di conseguenza il CMS include tutti gli strumenti necessari per la raccolta, l’archiviazione, la gestione, l’aggiornamento, l’analisi e la rappresentazione dei dati inerenti gli elementi della configurazione e le loro relazioni.

Il CMS può includere anche informazioni su incident, problem, known error, change e release. Il CMS è mantenuto aggiornato dal processo di service asset and configuration management ed è utilizzato da tutti i processi di IT service management.

Il Configuration Management System è una parte del più vasto Service Knowledge Management System (SKMS), che include tutti gli strumenti necessari per raccogliere, archiviare, gestire, aggiornare, analizzare e presentare la conoscenza, le informazioni e i dati di cui il service provider ha bisogno per gestire il ciclo di vita dei propri servizi.

i produttori di software che hanno sviluppato CMS tool basati su ITIL® possono ottenere da AXELOS un’approvazione ufficiale basata sullo schema ITIL Software Endorsement. Aver ottenuto questa approvazione consente ai vendor di utilizzare il marchio ITIL e il logo Process Compliant durante la promozione dei loro prodotti. L’elenco dei prodotti che hanno ottenuto l’approvazione ufficiale può essere consultato qui.

 

Configuration Item in ITIL®, PRINCE2® e nelle norme ISO

Configuration Item

Articolo originale di E-quality Italia.

Con il termine Configuration Item (in italiano Elemento della Configurazione) le guide ITIL® intendono qualsiasi componente o service asset che debba essere tenuto sotto controllo per garantire l’erogazione di un un servizio IT.

In ISO/IEC 20000 la definizione  è molto simile; elemento che deve essere controllato per erogare uno o più servizi.

In ITIL® le tipologie di Configuration Item più comuni sono:

  • Servizi IT
  • Componenti hardware
  • Applicazioni software
  • Edifici
  • Persone
  • Documentazione formale, come ad esempio la documentazione dei processi e i service level agreement.

Continua a leggere Configuration Item in ITIL®, PRINCE2® e nelle norme ISO

ITIL®: Template per il Service Catalogue

Secondo il glossario ITIL® in italiano un Service Catalogue è un database o documento strutturato contenente le informazioni su tutti i servizi IT in produzione, inclusi quelli pronti per il deployment. Il catalogo dei servizi è parte del portafoglio dei servizi e contiene informazioni circa due tipologie di servizi IT: i servizi visibili al cliente, che sono evidenti al business, ed i servizi di supporto, richiesti dal service provider per erogare i servizi visibili al cliente.
Continua a leggere ITIL®: Template per il Service Catalogue

Sinergie tra ITIL® e DevOps

Sinergie tra ITIL® e DevOps

DevOps è un movimento, ispirato dalla metodologia lean e dalle prassi di sviluppo Agile, che ha come obiettivo quello di realizzare un flusso di lavoro senza problemi in modo da sincronizzare la realizzazione dei prodotti in tutte le possibili funzioni di un’organizzazione e specialmente nei gruppi di sviluppo e operation.

L’approccio DevOps vuole riconciliare le diverse priorità e processi dei diversi gruppi, allo scopo di rendere possibile una maggiore agilità del business e così fornire più valore agli utenti finali. In alcune organizzazioni questo lavoro è eseguito da team virtuali costituiti da persone appartenenti a gruppi diversi.

Dal momento che molte organizzazioni adottano già ITIL® con l’obiettivo di rimuovere le barriere esistenti tra i diversi gruppi funzionali di un’organizzazione è importante capire in che modo ITIL® e DevOps possano essere applicati insieme. A questo scopo AXELOS ha pubblicato un breve whitepaper intitolato “Maximize the synergies between ITIL® and DevOps”. Potete scaricare gratuitamente il whitepaper da qui.

Per avere maggiori informazioni sui nostri corsi ITIL® potete fare click qui.