Cosa significa l’acronimo SMART?

L’acronimo SMART

Articolo originale di Praxis Framework, traduzione in italiano di E-quality Italia. Consulta tutte le nostre Learning Pills!

Il numero di novembre 1981 della rivista Management Review conteneva un articolo di George T. Doran dal titolo There’s a S.M.A.R.T. way to write management’s goals and objectives. L’articolo analizzava l’importanza degli obiettivi e la difficoltà di definirli.

L’acronimo SMART è utilizzato per ricordare le caratteristiche di un obiettivo ben definito. Idealmente ciascun obiettivo aziendale, di dipartimento o di unità organizzativa dovrebbe essere:

  • Specific (Specifico; fare riferimento a un’area di miglioramento ben definita).
  • Measurable (Misurabile; quantificabile o almeno riferito a un indicatore di avanzamento).
  • Achievable (Raggiungibile). Esiste anche la variante Assignable (assegnabile a qualcuno).
  • Realistic (Realistico; l’obiettivo può essere raggiunto con le risorse a disposizione).
  • Time-constrained (Con una data limite).

Molte fonti fanno diventare l’acronimo SMARTER aggiungendo:

  • Ethical (Etico).
  • Recorded (Registrato).

Praxis – il framework collaborativo on line per il Project, Programme e Portfolio Management – ha una voce Encyclopaedia in cui mette a disposizione una serie di brevi articoli per introdurre i più importanti concetti di Project Management. Abbiamo tradotto in italiano questi utili contributi e stiamo traducendo tutta la metodologia in italiano, grazie a un piccolo team di appassionati. L’articolo originale in inglese può essere consultato qui.