TOGAF®: il framework per realizzare Enterprise Architecture

TOGAF® – The Open Group Architecture Framework – è sia un framework che una metodologia per lo sviluppo di un’Enterprise Architecture. È utilizzato (anche in Italia) da aziende molto importanti, soprattutto del settore bancario e assicurativo, che desiderano migliorare la propria efficienza.

TOGAF

TOGAF® è lo standard più diffuso per l’Enterprise Architecture, assicurando così ai professionisti del settore Enterprise Architecture l’applicazione di metodologie e comunicazioni standardizzate.

Un po’ di storia

TOGAF® è stato costantemente fatto evolvere e migliorato dai membri di The Open Group fin dai tempi della sua prima pubblicazione nel lontano 1995. The Open Group è un consorzio internazionale che ha come obiettivo facilitare il raggiungimento degli obiettivi di business grazie all’adozione di standard nell’Information Technology. Più di 400 aziende partecipano a The Open Group (ci siamo anche noi di E-quality Italia), in rappresentanza di tutti i settori; aziende clienti, fornitori di sistemi e soluzioni, fornitori di tool per l’Enterprise Architecture, System Integrator, consulenti, studiosi e ricercatori.

La versione attuale di TOGAF® è la 9.1, considerata una versione di “manutenzione” realizzata a partire dai commenti ricevuti dalla precedente versione TOGAF® 9, pubblicata nel 2009. TOGAF® 9.1 ha mantenuto la struttura e le caratteristiche principali di TOGAF® 9, aggiungendo dettagli e chiarimenti e conservando la compatibilità con quanto definito in precedenza.

Il TOGAF® Document

Il documento che descrive il framework, noto come il TOGAF® Document, può essere liberamente consultato on line su questo sito. Il documento è diviso in sette parti:

  • PART I (Introduction): Questa parte del documento fornisce un’introduzione di alto livello ai concetti più importanti di TOGAF® e dell’Enterprise Architecture. In questa parte troviamo le definizioni dei termini utilizzati nel documento.
  • PART II (Architecture Development Method): Si tratta della parte più importante del libro TOGAF®. In questa parte troviamo infatti la descrizione del TOGAF® Architecture Development Method (ADM) – un approccio per fasi allo sviluppo di una Enterprise Architecture.
  • PART III (ADM Guidelines & Techniques): In questa parte troviamo una raccolta di tecniche e linee guida disponibili per chiunque voglia applicare TOGAF® e il TOGAF® ADM.
  • PART IV (Architecture Content Framework): Questa parte descrive il TOGAF® Content framework, ovvero una raccolta di concetti utili per conservare la documentazione dell’Enterprise Architecture. Troviamo qui un metamodello strutturato per l’archiviazione dei documenti di architettura, indicazioni su come definire architecture building block riutilizzabili, e una descrizione dei principali deliverable dei progetti di architettura.
  • PART V (Enterprise Continuum & Tools): Questa parte introduce tassonomie e strumenti utili per categorizzare e conservare i risultati delle attività di architettura in un’organizzazione.
  • PART VI (TOGAF Reference Models): In questa parte sono raccolti alcuni modelli di riferimento architetturali, tra cui il Technical Reference Model (TRM) e l’Integrated Information Infrastructure Reference Model (III-RM).
  • PART VII (Architecture Capability Framework): In questa parte sono descritti gli assetti organizzativi, i processi, i ruoli, le abilità e le competenze necessarie per stabilire e mantenere attiva la funzione architettura di un’organizzazione.

A chi può essere utile TOGAF®

TOGAF® può risultare utile a:

  • Enterprise architect
  • Business architect
  • IT architects
  • Data architect
  • System architect
  • Solutions architect
  • Architecture service provider
  • Fornitori di tool per l’EA

Per cosa può servire

TOGAF® può essere utilizzato per sviluppare diverse tipologie di Enterprise Architecture, anche in combinazione con altri framework specifici di settore (Telecomunicazioni, Manifatturiero, Difesa, Finanza…) .

TOGAF® è utilizzato per sviluppare in modo correlato le quattro diverse tipologie di architetture che sono comunemente considerate alla base di una Enterprise Architecture; l’architettura di business, l’architettura dati, l’architettura applicativa e l’architettura tecnologica. Le quattro architetture sono descritte di seguito.

  • Business Architecture: La strategia di business, la governance, l’organizzazione e i processi chiave di business.
  • Data Architecture: La struttura dati logica e fisica dell’organizzazione e le risorse per la gestione dei dati.
  • Application Architecture: Il quadro di riferimento per le singole applicazioni che dovranno essere realizzate, le relative interazioni e le relazioni con i processi chiave dell’organizzazione.
  • Technology Architecture: Le abilità software e hardware necessarie per supportare l’erogazione dei servizi applicativi al business. Comprende l’infrastruttura IT, il middleware, le reti, le telecomunicazioni, la capacità di elaborazione e i relativi standard.

TOGAF® in 30 secondi

ADM, Architecture Development Method, è la componente fondamentale del framework. ADM è descritto nel TOGAF® Document, Part II. L’abilità di un’organizzazione di utilizzare correttamente ADM è detta Architecture Capability, ed è descritta in Part VII. Nella Part III sono descritte linee guida e tecniche utili per l’applicazione di ADM; i documenti realizzati dal ciclo ADM sono conservati in un Repository descritto in TOGAF® Part IV, e sono classificati secondo l’Enterprise Continuum descritto in TOGAF® Part V. Il repository è popolato a partire dai contenuti dei TOGAF Reference Models descritti in TOGAF® Part VI.

Per informazioni sui nostri corsi TOGAF® fai click qui.

Ti è piaciuto questo post? Per ricevere ogni 2-4 settimane aggiornamenti da E-quality Italia fai click qui.

Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Lo sviluppo di sistemi informativi in grandi organizzazioni è sempre più complesso, ma allo stesso tempo deve fornire risultati sempre più flessibili. Oggi è di gran lunga più difficile progettare e realizzare un sistema informativo complesso che progettare un edificio che contenga tutte le persone destinate a utilizzare tale sistema. Questa situazione ha portato alla nascita, negli ultimi due decenni, delle cosiddette best practices, ovvero di modelli basati sulle esperienze quotidiane degli utenti dell’IT. I modelli astraggono dei processi dai comportamenti degli utenti.

ITIL APMG ATO Logo
E-quality Italia Srl è accreditata ATO ITIL da APMG International

Sia TOGAF® che ITIL® sono modelli basati sui processi; ITIL® si concentra sul Service Management, TOGAF® sulla Enterprise Architecture. ITIL® struttura il dipartimento IT in modo che possa garantire l’erogazione efficace ed efficiente di servizi IT, mentre TOGAF® struttura l’architettura di un’intera Enterprise in modo da garantirne il funzionamento efficace ed efficiente. Ambedue i modelli sono indispensabili nelle organizzazioni moderne, dal momento che queste si basano su servizi IT, e chi eroga servizi IT deve poter basare le proprie scelte su un’architettura chiaramente definita.  Continua a leggere Le differenze tra ITIL® e TOGAF®

Archi, open source per la vostra Enterprise Architecture

Siete rimasti affascinati come noi di E-quality dal framework TOGAF® per la realizzazione di una Enterprise Architecture e non vedete l’ora di metterlo in pratica, ma non sapete da dove cominciare? Partite da Archi, il software free open source per modellare la vostra EA – utilizzando Archimate® come modalità di rappresentazione. A testimoniare della bontà del prodotto ci sono gli oltre 3000 download mensili…

archi_laptop_sm
Continua a leggere Archi, open source per la vostra Enterprise Architecture