Expand search form

Corsi e certificazioni on line

Ottieni le certificazioni più richieste senza spendere una fortuna e da casa tua

Facilitazione, che cos’è?

La facilitazione

La parola facilitazione è ormai entrata nell’uso comune in molteplici contesti. Tuttavia “essere un facilitatore” per un gruppo di persone e “facilitare delle riunioni / degli eventi” sono attività che richiedono delle competenze specifiche e una profonda conoscenza dei principi e dei concetti alla base del ruolo.

Il metodo Process Iceberg

Tony Mann, dopo oltre 20 anni di esperienza in questo settore, ha sviluppato una metodologia robusta che fornisce le basi che consentono agli specialisti e ai manager di operare efficacemente nel campo della facilitazione.

La metodologia Process Iceberg® è applicata in un’ampia gamma di organizzazioni e situazioni variegate; l’approccio pratico e pragmatico che la contraddistingue ha fatto sì che molte aziende anglosassoni e internazionali la adottassero, sia nel settore pubblico che in quello privato.

Consulta i nostri corsi di facilitazione

Il metodo Process Iceberg

E-quality Italia, Authorized Training Organization per APMG-International Facilitation e per molti altri prodotti, è lieta di presentarvi la registrazione del webinar “La metodologia Process Iceberg: riunioni davvero efficaci”. Il webinar è in italiano e dura circa un’ora.

Facilitazione, che cos’è?

Certificazioni disponibili

APMG-International ha reso disponibili due livelli di certificazione per facilitatori:

Facilitazione e Change Management

Facilitare è l’arte di pianificare e gestire un processo che permetterà a un gruppo di persone in un workshop di raggiungere un insieme di obiettivi. In questo webinar capiremo perché un buon change manager dovrebbe essere anche un buon facilitatore, e descriveremo i molti usi per la metodologia Process Iceberg® durante le attività di change management, come ad esempio:

  • Identificare i problemi, i rischi o gli stakeholder;
  • Comunicare, coinvolgere e ottenere feedback dalle parti interessate per costruire la consapevolezza del cambiamento;
  • Definire il cambiamento e sviluppare una visione;
  • Trovare soluzioni a problemi reali o potenziali;
  • Sviluppare una strategia; e
  • Pianificare la comunicazione e la formazione.

Il tuo ruolo di facilitatore e change manager è quello di assicurare che i tuoi partecipanti lascino il workshop con un senso di soddisfazione; sei pronto per questa sfida?