Raccolta di articoli divulgativi o di approfondimento sulle best practices organizzative più diffuse.

Due leader mondiali nel management e nello sviluppo personale

Due leader mondiali nel management e nello sviluppo personale

Articolo originale francese di In Excelsis, traduzione e adattamento in italiano di E-quality Italia.

Due leader……..

Stiamo parlando di Stephen Covey e David Allen, due dei maggiori esperti mondiali di gestione e sviluppo personale. Entrambi hanno influenzato centinaia di migliaia di leader, dirigenti, manager o semplicemente persone comuni in tutti i continenti.

Hanno in comune anche il fatto di aver scritto due best seller che hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo.

Stephen Covey è noto per il libro “Seven Habits of Highly Effective People”, mentre David Allen è noto per aver scritto “Getting Things Done; the art of stress-free productivity”

Due metodologie……..

Tra le persone che partecipano ai nostri corsi sorge periodicamente una domanda:

Queste due metodologie sono complementari o opposte?

La questione è stata affrontata qualche tempo fa da Stephen Covey (il nipote), che ha rilevato l’attività del nonno e che promuove e diffonde il metodo GTD® a livello internazionale.

A Stephen sarebbe piaciuto molto che suo nonno fosse ancora in vita per metterlo nella stessa stanza con David Allen in modo da poterli sentir parlare per qualche ora. Questo purtroppo non è possibile, e sarà quindi Stephen a fornirci a grandi linee la sua visione d’insieme dei due approcci.

…che si arricchiscono a vicenda

Getting Things Done® e i Seven Habits non sono due approcci in competizione tra loro; sono complementari e si arricchiscono a vicenda.

7 habits

L’approccio “7 habits” serve a fornire una visione di alto livello della propria vita, basata sui principi. Anche se l’approccio include alcune buone prassi queste non ne costituiscono l’elemento fondamentale.

Figura 1: 7 habits (FranklinCovey.it)

GTD®

Anche GTD® è un approccio basato su dei principi. Come dice lo stesso David Allen: ”È un approccio che presenta principi che ci permettono sia di riprendere il controllo delle cose che ci accadono, sia di avere una prospettiva su ciò che abbiamo deciso di fare.”

Il metodo GTD® non si limita però ad enunciare dei principi, ma va molto oltre nella pratica, nell’applicazione quotidiana e negli aspetti concreti che possono aiutare ad essere più efficaci nella vita.

In particolare, sviluppa l’habit n. 3 “Metti in ordine le priorità”. A questo scopo Covey utilizza la famosa matrice a quattro quadranti per illustrare le diverse attività che si svolgono nella vita di una persona. E la chiave per una reale efficacia è garantire che al Quadrante II (“Importante ma non urgente”) siano dedicati tempo e attenzione adeguati.

Figura 2: Matrice Covey/Eisenhower Matrix (Wikipedia)

Secondo Stephen Covey (il nipote), GTD® è il miglior strumento pratico per accedere frequentemente al Quadrante II. Anche la Weekly Review® (che è il quarto passo del Workflow GTD®) ha lo scopo di facilitare l’ingresso in questo quadrante.

GTD® ci aiuta anche ad applicare altri habit, come ad esempio l’habit #2 “Inizia con la fine in testa”, che richiama gli Horizons of Focus® in GTD®.

Figura 3: Horizons of Focus GTD® (calmachiever.com)

In conclusione

In sintesi, GTD® fornisce lo stato dell’arte per rendere operativi i 7 habits, dal momento che questi forniscono principi generali ma non ci indicano le azioni da eseguire quotidianamente.

GTD® ci dà gli strumenti pratici per allinearci ai principi enunciati nei 7 habits.

 

2° Forum nazionale di Project Management a Napoli

Ciao a tutti,

non perdete l’occasione di partecipare al Forum Nazionale di Project Management… un grande evento per il quale ci incontreremo a Napoli il 19 ottobre 2018 presso una location di eccezione che affaccia sul golfo: il Centro Congressi della Stazione Marittima.

E’ un appuntamento al quale non mancare perché:

  • parteciperanno professionisti di importanti aziende provenienti da tutta Italia;
  • interverranno speaker di alto livello italiani ed esteri, che parleranno di temi quali innovazione, trasformazione digitale, cambiamento (per citarne solo alcuni);
  • insieme ad altri importanti sponsor ci saremo anche noi di E-quality Italia con un nostro stand, per parlare di tutte le nostre novità per il 2019;
  • sarà una bellissima giornata di crescita e condivisione per la quale è stato quasi raggiunto il numero di 300 partecipanti.
  • tutti i nostri clienti hanno diritto a uno sconto. Contattateci per sapere come ottenerlo!

 

L’evento è organizzato congiuntamente dai Chapter italiani del Project Management Institute (PMI Italy Chapters) in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

La partecipazione all’evento permetterà di acquisire le seguenti PDU valide ai fini del mantenimento delle certificazioni rilasciate dal PMI

Per iscriversi occorre accedere al seguente link: https://forum2018.pmi-italy.org/registrazione/

Seguite il sito web dell’evento per avere informazioni di maggior dettaglio, in particolare sull’evoluzione di agenda e speakers: https://forum2018.pmi-italy.org/

Per info e chiarimenti: forum2018@pmi-italy.org

Vi aspettiamo numerosi!

E-quality Italia, Gold Sponsor del Forum

Aperte le iscrizioni al PMExpo 2018

Sono aperte le iscrizioni al PMexpo 2018, la più grande esposizione italiana dedicata al Project Management, organizzata da ISIPM, e anche quest’anno siamo orgogliosi di essere Sponsor Gold di questa iniziativa che diventa sempre più interessante, anno dopo anno.

L’edizione del 2018 “andrà in scena” il 26 Ottobre presso l’Auditorium del Massimo.

Sarà un’edizione imperdibile, con ospiti internazionali, seminari, tavole rotonde e workshop pratici, in cui il tema principale sarà l’innovazione nel Project Management. Noi di E-quality ne approfitteremo per presentarti tutte le nostre novità, dal corso Getting Things Done® livello 3 – Focus and Direction, allo schema di certificazione open source Praxis Framework™, al training per il Focus Management… e tanto altro.

Un’occasione unica per aggiornarsi sulle ultime novità del settore, e incontrarsi finalmente dal vivo!

Puoi consultare l’agenda della giornata e parte del programma (in continuo aggiornamento) in questa pagina.

La partecipazione al PMexpo è gratuita ed è aperta a tutti, previa compilazione del modulo di iscrizione, consente di acquisire 7 Crediti formativi utili per il mantenimento dell’iscrizione ai Registri Professionali AICQ-Sicev, Cepas ed è valida 7 PDU per il mantenimento delle Certificazioni PMI.

L’attestato di partecipazione sarà disponibile, dopo l’evento, sul sito per tutti i partecipanti.

Ti aspettiamo, non puoi assolutamente mancare!

Come applicare insieme Scrum e Getting Things Done®

Scrum e Getting Things Done

Applico Scrum dalla fine degli anni ’90, e da tre anni sono diventato trainer Getting Things Done®; questo significa che le persone mi chiedono spesso quali sono le connessioni tra questo framework e GTD®.
Scrum è una struttura all’interno della quale le persone possono affrontare complessi problemi di adattamento, fornendo allo stesso tempo prodotti aventi il massimo valore possibile in modo produttivo e creativo.

Cos’è Scrum

Utilizzando le parole di Ken Schwaber e Jeff Sutherland Scrum è:

  • Leggero
  • Semplice da capire
  • Difficile da padroneggiare

Scrum è un framework di processo che è stato utilizzato per gestire lo sviluppo di prodotti complessi fin dai primi anni ’90. Scrum non è un processo o una tecnica per la costruzione di prodotti; piuttosto, è un framework all’interno del quale è possibile impiegare vari processi e tecniche.
Scrum è costruito intorno a tre ruoli e quattro eventi, he descriverò di seguito.
Continua a leggere Come applicare insieme Scrum e Getting Things Done®

Ritorna il corso online gratuito di Contract Management

Corso gratuito online di Contract Management IACCM

Ritorna il corso gratuito online di Contract Management IACCM ed è aperto a voi, ai vostri amici e colleghi – indipendentemente dal fatto che siano membri dell’IACCM.

Costruire rapporti commerciali e gestire gli accordi contrattuali sono capacità essenziali per tutte le aziende, indipendentemente dalla forma e dalle dimensioni.

Il corso online IACCM è rivolto non solo a chi gestisce regolarmente i contratti, ma soprattutto a chi ne ha meno bisogno, come il personale operativo o di progetto, gli imprenditori e le piccole imprese.

I partecipanti impareranno come conciliare e raggiungere in modo efficace gli obiettivi di una persona o di un’organizzazione – e quelli dei propri clienti e fornitori -, riducendo i rischi e aumentando il valore realizzato.
Continua a leggere Ritorna il corso online gratuito di Contract Management

M_o_R® Management of Risk in 442 parole

M_o_R® Management of Risk

Articolo originale di E-quality Italia. Consulta i nostri corsi sul Management of Risk!

Introduzione

M_o_R ® Management of Risk è un framework strutturato per prendere decisioni consapevoli circa i rischi cui è esposta un’organizzazione a livello strategico, di programma, di progetto od operativo.

A chi serve la guida M_o_R®

La guida può essere utile a business managers, risk management officer, CIO, information security officer, oltre che a program and project manager.

Che cos’è la guida MoR®

La guida M_o_R® è stata pubblicata per la prima volta nel 2002; quella attuale (2010) è la terza versione. La guida è stata pensata in origine perché fosse usata dal governo inglese. Oggi la guida è di proprietà di AXELOS ed è usata indifferentemente nel settore pubblico e in quello privato.
Continua a leggere M_o_R® Management of Risk in 442 parole

Il framework COBIT®5

Il framework COBIT®5

COBIT® 5 (Control Objectives for Information and related Technology) è un framework prodotto e supportato da ISACA®. Il framework ha come obiettivo migliorare la governance e il management dell’area IT di un’organizzazione, collegando le strategie di business con gli obiettivi dell’IT. Il framework contiene anche le metriche e i maturity model necessari a valutare se l’IT abbia o meno raggiunto i propri obiettivi.

Il framework è disponibile per il download gratuito sul sito di ISACA®.
I livelli di COBIT5

Per COBIT®5 la gestione dell’IT non è un problema della sola funzione IT; all’interno del framework sono definite chiaramente le responsabilità dei process owner di business, oltre che quelle dei process owner della funzione IT.

Il framework fornisce una copertura completa e allo stesso tempo facilmente comprensibile dei processi di gestione dell’IT di un’organizzazione; questo risultato si ottiene perché COBIT®5 è un framework “ombrello” che fa riferimento agli altri framework e standard disponibili, come ad esempio ITIL®, TOGAF®, PRINCE2®… Questo rende COBIT 5 applicabile anche in tutte le organizzazioni che già adottano altri standard e best practice.

Descriviamo di seguito gli elementi principali del framework.

Continua a leggere Il framework COBIT®5

GTD® FAQ

GTD® FAQ

Che cosa rende GTD® diverso dagli altri approcci di Time Management?

David Allen, l’autore di Getting Things Done, ha proposto un approccio radicalmente diverso. David sostiene che non abbiamo bisogno di time management (il tempo non può essere gestito) ma di self management, ovvero della capacità di gestire noi stessi in qualsiasi situazione o contesto. Il tempo è solo una variabile; dobbiamo imparare a gestire in modo efficace tutte le cose he dobbiamo o vogliamo fare, sia personalmente sia professionalmente.
GTD® ci spiega come conservare le informazioni che creiamo e catturiamo, decidendo ciò che vogliamo fare con esse, organizzando il risultato di questo lavoro in un sistema mantenuto costantemente aggiornato, e prendendo opportune decisioni tattiche e strategiche sul da farsi in ogni momento a partire dalle opzioni disponibili. GTD si pone come un approccio completo per aumentare la produttività diminuendo al tempo stesso lo stress.

Ci sono stati studi scientifici sull’efficacia di GTD®?

Sì; il capitolo 14 dell’edizione 2015 del libro Getting Things Done (pubblicato in italiano con il titolo “Detto, Fatto!”) cita numerosi ambiti di ricerca che hanno confermato l’efficacia del metodo, come ad esempio la psicologia positiva, la cognizione distribuita, la teoria del flusso, la teoria della autoleadership, e così via. Citiamo inoltre lo studio Getting Things Done: The Science behind Stress-Free Productivity di Francis Heylighen and Clément Vidal per ulteriori informazioni sui concetti scientifici alla base di GTD e del suo funzionamento.

Perché è preferibile partecipare a un corso piuttosto che limitarsi a leggere il libro?

Leggere il libro è certamente sufficiente per iniziare. Infatti molte persone che partecipano ai corsi hanno già letto il libro (anche se non è obbligatorio). Il libro è un ottimo modo per ottenere la conoscenza necessaria, mentre i corsi forniscono un aiuto per l’applicazione pratica. I corsi sono organizzati come workshop dove si inizia ad applicare GTD ottenendo dei feedback immediate da parte del facilitatore e degli altri partecipanti in sala, che si aiutano l’un l’altro nell’applicazione dei concetti fondamentali durante tutta la durata del corso. È la stessa differenza che passa tra conoscere qualcosa e metterlo davvero in pratica. Le best practices nell’applicazione di GTD sono presentate in diversi formati per soddisfare molti diversi stili di apprendimento.

Ci sono altre aziende che fanno formazione su GTD®?

E-quality Italia è l’unico partner della David Allen Company certificato del nostro Paese. Tutti i nostri trainer e coach hanno seguito un rigoroso processo di formazione e certificazione progettato e ottimizzato dalla David Allen Company negli ultimi trenta anni. I nostri sono quindi gli unici seminari e programmi di coaching GTD® certificati in Italia.

In che modo GTD® separa il successo dallo stress?

Il fatto che per avere più successo si debba accettare un maggiore livello di stress è un luogo comune molto diffuso. Abbiamo però visto spesso in che modo la tecnologia dell’informazione sia riuscita a trasformare attività difficili, complesse e stressanti in compiti di routine che vengono eseguiti al click di un pulsante. GTD® è una specie di “tecnologia della mente”, un processo di pensiero collaudato a lungo in alcuni degli ambienti di lavoro più impegnativi della nostra società, in grado di aumentare la produttività senza richiedere uno sforzo maggiore. In effetti gran parte delle persone sperimenta una riduzione dello stress contemporaneamente all’aumento dei risultati ottenuti, In termini più semplici GTD® è un modo più smart di vivere e lavorare.

Perché le persone raccomandano con entusiasmo GTD®?

Se avete contattato E-quality Italia perché qualcuno vi ha raccomandato il metodo GTD® sappiate che non siete i soli. Se aveste scoperto qualcosa che vi ha aiutato sistematicamente a raggiungere risultati migliori con minor stress sareste anche voi entusiasti! Qualunque cosa vi abbiano raccontato dell’adozione di GTD® vi raccomandiamo di provare il metodo in pratica e di persona, per vedere cosa GTD® può fare per voi. I nostri corsi rappresentano un ottimo punto di partenza.

In che modo GTD® può aiutare le persone ad alto potenziale?

GTD® è diverso dai programmi di gestione del tempo e della produttività che spesso sono inseriti nei piani di formazione come palliativo per i problemi incontrati dalle persone ad alto potenziale. GTD® consente di aiutare le persone più brillanti, impegnate e ambiziose delle nostre organizzazioni a raggiungere i loro obiettivi. Inoltre GTD® consente di rendere sostenibile nel lungo periodo un livello di prestazione elevato.

Quali sono i passi successivi del percorso GTD®?

David Allen, il creatore di GTD®, ha paragonato la pratica GTD® a un’arte marziale in cui non ci sono necessariamente sempre mosse più avanzate da imparare, ma in cui i fondamentali della comprensione e dell’esecuzione devono essere costantemente raffinati durante tutta la vita e la carriera di ciascuno. Per questo motivo non c’è una progressione lineare, ma piuttosto coloro che praticano GTD® spesso trovano proficuo rileggere il libro e partecipare a corsi pubblici o a programmi di coaching personalizzati durante vari momenti della loro evoluzione.

Come posso entrare in contatto con gli altri che applicano GTD® in Italia?

Gestiamo diversi siti e gruppi social; potete scegliere a quali aderire per entrare in contatto con noi e con le altre persone che applicano GTD® in Italia.
In particolare potete rimanere in contatto con noi:

  • leggendo gli articoli sul nostro blog
  • mettendo “Mi piace!” sulla nostra pagina Facebook dedicata a GTD®
  • chiedendo l’iscrizione al gruppo Facebook GTD® Italia
  • seguendo l’account Twitter @GTD_Italia

Triplo vincolo

Triplo vincolo

Articolo originale di Praxis Framework, traduzione in italiano di E-quality Italia.

Il triplo vincolo è una delle verità fondamentali del Project, Programme and Portfolio Management. Conosciuto anche come il ‘triangolo di ferro’, ha generato molte varianti, ma queste spesso diluiscono l’impatto dell’originale.

Nella sua forma più semplice il triangolo mostra la relazione tra gli obiettivi del lavoro (ambito), il tempo necessario per la loro produzione e quanto costerà completare il lavoro.

Il fattore significativo del triangolo è che è la forma geometrica più stabile e mostra come qualsiasi tentativo di apportare modifiche a un angolo del triangolo avrà un impatto immediato sulle altre due.

Questo non è certo un concetto nuovo. Oltre 150 anni fa, John Ruskin disse:

La legge comune del bilancio economico vieta di pagare poco e ottenere molto – non si può fare.

La bellezza del triangolo è che è illustra questo e altri collegamenti in modo molto semplice. Se si amplia l’ambito ci vorrà più tempo e costerà di più; se si limita il budget ci si dovrà accontentare di un ambito ristretto; limitando il tempo aumenteranno i costi.

Continua a leggere Triplo vincolo

In sette video il sistema GTD di David Allen

In sette video il sistema GTD di David Allen

GTD® è l’acronimo di Getting Things Done, una sigla nota a tutti coloro che hanno già migliorato la loro vita con il programma di David Allen.



Nel corso degli anni “Detto, fatto!” è diventato il manuale di riferimento per affrontare ogni tipo di impegno – lavoro, studio, intensa vita personale – in modo rapido ed efficace, e ha generato un’intera cultura di siti web, strumenti organizzativi, seminari e seguaci entusiasti.

Ognuno di noi si scontra ogni giorno con l’impossibilità di fare tutto e con l’inevitabile rischio di trascurare le cose importanti o di prendere le decisioni sbagliate. Il metodo del mago della produttività personale ci insegna a raggiungere un obiettivo straordinario: aumentare la nostra capacità di organizzarci e diminuire l’ansia.

In questa serie di sette episodi, registrati direttamente a casa Allen, David ci mostra come ha organizzato il suo sistema GTD®. Ecco i video con i relativi contenuti.
Continua a leggere In sette video il sistema GTD di David Allen